fipavpiusportandvolley
Open login
Serie B maschile
DM: grande attesa per il Vistra
Scritto da Administrator    Venerdì 15 Novembre 2013 10:38    PDF Stampa E-mail
cessaltovistra
Conto alla rovescia per l'esordio della VISTRA VOLLEY CESSALTO nel campionato di Serie D maschile, girone C. I ragazzi del coach Gustinelli scenderanno in campo sabato 16 Novembre nel difficile campo del MIANE VOLLEY a partire dalle ore 18.00.
Intanto la squadra presenta le nuove divise da gara al pubblico di casa, sempre presente e pronto a supportare la pallavolo a Cessalto nel suo anno agonistico.
Allo stesso tempo il roster cessaltino in questi mesi di preparazione ha iniziato a conoscersi al meglio lavorando duramente dal punto di vista fisico e tattico.

"Sono soddisfatto del lavoro svolto dai ragazzi in palestra e l'impegno è palese da entrambe le parti" sono le parole del coach Gustinelli "Dalle varie amichevoli ho potuto capire i difetti ed in pregi di questa squadra. "Ci stiamo allenando bene cercando di preparare al meglio l'esordio in campionato". "Partivamo già una buona base, ma con i nuovi innesti abbiamo aggiuto soluzioni e qualità in attacco."

L'anno agonistico 2013/2014 inizia tardi rispetto gli anni passati simboleggiando la "crisi" che attraversono gli sport cosidetti "minori". Sarà un campionato più breve ma di alto livello che metterà a dura prova la neopromossa Cessalto.

"L'obiettivo è sicuramente mantenere la categoria", dichiara il dirigente Corradino. Vogliamo mettere le basi per regalare a Cessalto la pallavolo a buoni livelli che sempre ha caratterizzato questa piccola cittadina.

Tutto è pronto in quel di Cessalto, la squadra e la dirigenza si sono impegnati al massimo per dare continuità ad un movimento che da più di 40 anni regala emozioni e soddisfazioni a tutto l'ambiente.

Questa il gruppo: Albarelli Paolo, Baita Andrea (capitano), Bassi Barnaba, Bettin Riccardo, Bricchese Manuel, Campaner Emiliano, Carnieletto Massimo, Cazorzi Alex, Costariol Massimo, Pasquali Simone, Piccolo Giacomo, Soncin Manuel, Trefusio Federico, Gustinelli Giovanni (allenatore), Corradino Giorgio (dirigente), Borin Claudio (secondo allenatore).

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 15 Novembre 2013 10:40 )
 
Agorà Venezia: le squadre
Scritto da Administrator    Venerdì 18 Ottobre 2013 05:55    PDF Stampa E-mail
agora venzia 2013-2014
Immancabile come ogni stagione anche quest'anno Agorà Venezia si è presentata al suo pubblico. Domenica 13 ottobre il Palazzetto di Trivignano ha ospitato tutte le squadre e Società che compongono Agorà Venezia, il progetto metropolitano per la pallavolo maschile.

All'evento hanno partecipato Raffaele Speranzon, Assessore allo Sport della Provincia di Venezia, Roberto Panciera, Assessore allo Sport del Comune di Venezia, Antonio Loro, Assessore allo Sport del Comune di Martellago, Renzo De Antonia, Delegato CONI della Provincia di Venezia, Andrea Tagliabracci, Delegato Assessore dello Sport della municipalità di Favaro e Giovanni Piaser, VicePresidente di FIPAV Veneto.

Le autorità presenti hanno sottolineato come sia importante che le società instaurino sinergie tra di loro valicando i confini comunali ed unire le forze per far crescere la pallavolo e lo sport, proprio come ha fatto Agorà negli ultimi anni. Hanno ricordato l'importanza della scuola e dei genitori soprattutto per i nostri giovani campioni.

Dopo i saluti delle personalità istituzionali, sono stati presentati i Presidenti delle realtà che hanno fatto nascere il progetto: Agorà Favaro - Luigino Martin, Agorà Martellago - Paolo Trevisan, Agorà Miranese - Luca Frasson, Agorà San Giorgio - Mauro Trevisanato, Agorà Sport Studio - Lucrezia Libralesso, Agorà Venezia - Nicola Michieletto, Agorà Venezia Volley - Toni Pugiotto e Agorà Volley Mestre - Gianfranco Formentin, per poi passare alla sfilata di tutte le formazioni che compongono la società:

U13 - Agorà Venezia Mirano, U14 - Five Agorà Venezia Volley e Agorà Venezia Mirano, U15 - Agorà Venezia Chirignago Martellago, U17 - Agorà Venezia Mestre e Agorà Venezia Mirano, U19 - Agorà Venezia Mestre, 1° Divisione - Agorà Venezia Mestre, Serie D - Agorà Venezia Mestre e Brother's Agorà Venezia Volley ed il fiore all'occhiello, Agorà Venezia Sport Studio che questa stagione torna a disputare il Campionato di B2 Nazionale dopo la promozione dello scorso anno (inizio partire domenica 22 ottobre).

Agorà inoltre si impegna anche a ricordare chi tanto ha dato per la pallavolo e per il movimento attraverso i Memorial Scandolin e Memorial Mariotto, tenutisi nelle scorse settimane ed il Memorial Zuin previsto per gennaio 2014.

 
B1M: De Benetti presidente Silvolley
Scritto da Administrator    Martedì 10 Settembre 2013 06:48    PDF Stampa E-mail
samuele de benetti
Una cornice di pubblico spettacolare, si stima attorno alle 600 persone, ha suggellato la festa per i 40 anni della Silvolley: un pubblico caloroso che ha seguito la presentazione della nuova B1, del nuovo staff tecnico e del nuovo staff dirigenziale, con il piatto forte dell'amichevole che ha visto Campagnaro e compagni giocare a testa alta contro la Tonazzo Padova di A2 dell'ex Silvolley Balaso, venendo sconfitti con onore per 3 a 1. E' stata una serata speciale anche per il passaggio di consegne tra il presidente Onorario Gianni Bottacin ed il nuovo presidente Samuele De Benetti: un passaggio avvenuto lunedì 2 settembre con la votazione dei dirigenti associati, ma rappresentato dalla consegna di una targa commemorativa da parte di De Benetti a Bottacin prima dell'ingresso in campo delle squadre. Gianni Bottacin, uno dei padri fondatori della Silvolley, è stato presidente per gli ultimi otto anni, nei quali la prima squadra Silvolley è riuscita per due volte ad ottenere la promozione dalla B2 alla B1, l'ultima nella bellissima scorsa stagione, sfiorando anche i play off per l'A2, mentre a livello giovanile allo scudetto u14 maschile del 2005 si sono aggiunti vari titoli provinciali e regionali, l'ultimo dei quali nel 2010/2011 con l'under 18 maschile Campioni Regionali e la recente promozione della terza divisione femminile alla seconda divisione. Samuele De Benetti nella scorsa stagione era il capitano della B2 e l'allenatore dell'under 15 maschile seconda classificata in provincia: un ragazzo di 32 anni che mette la passione per la pallavolo prima di tutto, per dare uno slancio alla nostra società cercando di riposizionare il settore giovanile ai livelli che storicamente gli competono e mantenere la prima squadra nell'eccellenza nazionale. Arrivato giovanissimo in Silvolley direttamente in prima squadra, il suo cammino da giocatore e allenatore lo ha visto calcare i parquet di altre società: ma il suo punto d'arrivo era ed è sempre stata la Silvolley. Idee, coraggio e un occhio di riguardo verso i giovani i punti su cui si basa il suo programma d'azione. Per la Silvolley una speranza per mantenere la pallavolo di Trebaseleghe più in alto possibile affrontando le sfide che oggi si presentano, quali una crisi economica che ha costretto anche la nostra società ad un consistente taglio del budget complessivo e una concorrenza sempre più agguerrita da parte delle altre associazioni sportive locali e non. Grazie Gianni, benvenuto Samuele!!!
Il nuovo staff dirigenziale
Presidente: Samuele De Benetti
Vicepresidente: Graziano Tosatto
Direttore Sportivo: Gabriele Pavan
Responsabile Impianti: Massimiliano Marzola
Coordinatore Settore Giovanile: Raffaello Macente
Coordinatore Settore Minivolley: Alberto Tosatto
 
B2M: Silvolley - Casalserugo 3-1
Scritto da Administrator    Lunedì 29 Aprile 2013 08:17    PDF Stampa E-mail
b2-tecnici-silvolley_a
Potrebbe sembrare una vittoria scontata viste le posizioni in classifica delle due squadre, ma invece questo 3a1 racchiude in se degli avvenimenti, come un cambio di palestra quando mancava poco alla fine della gara o come un pubblico in piedi ad urlare dopo il set perso "ragazzi Prata ha perso dovete vincere" che vanno la pena di essere raccontati. Arriva Casalserugo in lotta per la salvezza a Trebaseleghe anche se l'andamento del primo set non lo dimostra affatto: 25-9 sembra di giocare da soli. Cambi per il tecnico di casa che mette in campo alla regia Mazzetto(l'ex di turno) e ruota i centrali e le bande dando vita ad una partita più combattuta, 25-20 il secondo set. Idem combattuto con i vari cambi sarà anche il terzo set ma sul 15 pari fermi tutti piove dentro. Ebbene si il Palasport di Trebaseleghe non è nuovo a questi avvenimenti e in caso di forte pioggia un goccio qui e uno lì lo lascia entrare ma saltuariamente e fuori dal campo di gioco...oggi invece dritto in campo un continuo ticchettare senza possibilità di stop costringe gli arbitri a fermare il gioco. La decisione di spostarsi nella palestra di Silvelle è inevitabile (ciò non succedeva da ormai 4-5 anni) ed ad ognuno la libertà di immaginarsi il trasferimento degli atleti sotto un diluvio costante. Spodestando il riscaldamento pre-partita di una gara ormai alle battute iniziali dopo 15 minuti di ambientamento si riparte ma sul punteggio di 0 a 0 come vuole il regolamento e con le formazioni schierate ad inizio terzo set. Vuoi il fermento della nuova palestra, vuoi il trambusto creatosi o altri motivi Silvolley non gioca più e Casalserugo inizia a menare. Dentro i "titolari" per Sturam ma non c'è nulla da fare, la testa non ci sta e il set viene consegnato agli avversari. L'altro momento emozionante avviene nel cambio set con le supporters (nello specifico le compagne dei giocatori) coadiuvate dal pubblico presente diffondono a gran voce la notizia che la partita tra Prata e Castelfranco è finita 1 a 3. Si accende una luce in panchina e si riparte per vincere il 4° set. Ma non sarà facile visto che gli avversari sono usciti dal torpore iniziale e daranno molto filo da torcere ai ragazzi del Silvolley. L'ultimo punto è una liberazione... si esulta ma si pensa già a mantenere questo primo posto ri-agganciato. I° Maggio a Trento contro i giovani della serie A, partita molto difficile e di difficile lettura. Il IV Maggio proprio a Castelfranco il quale sta passando un momento magico avendo battuto la capolista. Tutto questo per il definitivo verdetto.
 
B1M: Bassano rallenta a Conselice
Scritto da Administrator    Lunedì 08 Aprile 2013 15:20    PDF Stampa E-mail
eros_gruppo
Un Golden Game privo di Eros Guarise squalificato e senza il suo sostituto Giacomo Rampin, infortunatosi a metà del 2° set, perde 3-1 in casa del Foris Conselice una interrompendo il momento magico e rallentando notevolmente la corsa salvezza. La sfida con i romagnoli terzultimi infatti avrebbe potuto portare la squadra di Poletto +10 a quattro giornate dal termine il che avrebbe significato salvezza praticamente quasi certa. E invece è finita con la vittoria del Conselice che rientra così in corsa portandosi a quota 23 a soli 2 punti dalla zona salvezza e a 4 lunghezze dal Bassano. Ora il Golden Game non dovrà sbagliare le tre partite che restano da qui alla fine della regular season a partire dalla prossima sfida in casa del Mestrino fanalino di coda del torneo. Dopodichè i giallorossi riposeranno per tornare in campo sabato 27 aprile a Pisa e poi sabato 4 maggio al PalaBruel con l'Orte penultimo.
Nel 1° set il Golden Game prima finisce sotto 13-8, quindi recupera con le battute di un Meneguzzo in formato super (13 pari), quindi mette la freccia approfittando di alcuni errori dei romagnoli e portandosi sul 16-19. Nel finale di set i ragazzi di Poletto si portano sul 21-24 chiudendo 23-25 con un attacco di Meneguzzo. Il 2° set invece è tutto di marca Conselice e del resto in casa Bassano va registrato anche l'infortunio di Giacomo Rampin, il sostituto di capitan Guarise, che è costretto a lasciare il campo a metà parziale per un infortunio alla caviglia: il set, interamente dominato dai romagnoli, si chiude sul 25-15 con mister Poletto che getta nella mischia tutte le seconde linee. Nella terza frazione il Foris continua a fare il suo gioco e il Golden Game fatica a restare in scia: sul 20-17 un attacco di Roman chiamato in campo dagli arbitri scatena le proteste della panchina di casa, arriva anche un giallo e il Bassano ne approfitta per rientrare in partita. Nell'emozionante finale il Conselice annulla anche due set point per poi vincere ai vantaggi 28-26. Il 4° set vede i padroni di casa sempre avanti (13-10, 16-13, 19-15) fino al 25-20 che chiude il match sul 3-1 in favore del Foris su un Bassano sfortunato e certamente non in palla come negli ultimi 3 mesi. Domenica prossima ancora una trasferta: si gioca a Mestrino alle 17.30 contro il Bonollo, squadra ultima in classifica e già matematicamente retrocessa.
 


Pagina 1 di 77

Zona stampa

Potete inviarci i vostri comunicati a questo indirizzo.

Newsletter

Newsletter Zona Volley


Ricevi HTML?