fipavpiusportandvolley
Open login
Serie B1: Coppa Italia verso Lodi e Palau
Scritto da Roberto T.    Mercoledì 19 Aprile 2017 05:34    PDF Stampa E-mail
lodi
Ultimo weekend non solo pasquale ma, per quanto riguarda la serie B femminile, dedicato alle Final Four di Coppa Italia per ognuna delle categorie, manifestazioni ospitate da Montecchio Maggiore per quanto riguardava la B1 e Torre Annunziata per la categoria inferiore. Il tutto iniziava giovedì in Campania con la disputa delle semifinali e si chiudeva in Veneto sabato pomeriggio con le finali della B1, proprio partendo dalla migliore delle categorie semifinale da brividi per il Sorelle Ramonda Montecchio in grado di portare al quinto una delle favorite, la MAM Villa Zuccaro Messina che invece la semifinale promuoveva all'atto finale della manifestazione contro l'altra "grande favorita" della Final Four, la Properzi Lodi. La due giorni vicentina si chiudeva col successo delle lombarde 3-1 brave a sfruttare al meglio una ricezione sempre peggiore di quella delle siciliane, quando sul 2-0 le messinesi accorciavano le distanze dando nuova linfa al proprio numericamente piccolo ma rumoroso tifo, un infortunio all'unico libero costringeva il coach messinese ad una ricezione forzata tra opposto e centrali, il tutto a vantaggio del rush finale delle lombarde sospinte in primis da Decortes e Bruno, quest'ultima premiata poi come MVP della finale. In precedenza anche la finalina voltava le spalle alle vicentine del Ramonda-Ipag risultate sconfitte dalla Coveme San Lazzaro sempre per 3-1, seconda sconfitta in due giorni per il Ramonda che non viene comunque scalfito più di tanto dal risultato, coach Marcello Bertolini è già proiettato al finale di campionato con venete attese dal colpo finale dopo un torneo disputato sempre in vetta:
"E' chiaro che perdere ancora e finire quarti non ci piaccia poi molto, ma questo risultato non deve andare ad annacquare una stagione sinora ottima che ci ha visto sempre al vertice e nella quale adesso cercheremo di terminare l'opera... Questa Final Four vedeva al via due squadre favorite sulle altre, una l'abbiamo incrociata in semifinale e ieri siamo stati protagonisti di un match incredibile, noi in campo ed il pubblico sugli spalti, un vero spettacolo dal quale, dal punto di vista del risultato, siamo usciti sconfitti (19-21) al quinto set e ai vantaggi quando basta un solo pallone a decidere la contesa. Ci spiace sicuramente ma penso ieri la squadra abbia dato tutto tanto che oggi siamo scesi in campo già in ottica campionato con qualche cambio atto a non sovraccaricare le atlete maggiormente impegnate, Lucchetti voleva giocare nonostante l'ottimo match di ieri ed una condizione oggi precaria, siamo partiti con lei ma ci siamo resi subito conto che la ragazza era ormai spremuta e quindi ho preferito farla riposare in vista degli ultimi tre impegni di campionato, per noi fondamentali in ottica promozione, saremo inizialmente a Castel d'Azzano contro una squadra che già all'andata ci ha battuto qui a Montecchio, poi avremo in casa Trento, che oggi sta ancora lottando per la salvezza, e poi Trieste, cinque i punti da gestire, anche se gestire è un verbo che non mi piace molto..."
Quarto posto quindi per le venete di B1 e terzo invece per quelle di B2 con l'Ezzelina Volley Carinatese prima sconfitta in semifinale dal Capo d'Orso Palau (3-1) e poi vittoriosa nell'ultimo atto contro le locali della Fiamma Torrese, poco prima della disputa della finalissima con Palau brava ad imporsi ancora in quattro set sulla Parella Torino.
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 19 Aprile 2017 05:37 )
 

Zona stampa

Potete inviarci i vostri comunicati a questo indirizzo.

Newsletter

Newsletter Zona Volley


Ricevi HTML?